“Poiché le guerre hanno origine nello spirito degli uomini è nello spirito degli uomini che si devono innalzare le difese della Pace”

(Preambolo Atto Costitutivo Unesco)

“Contribuire alla costruzione della Pace, dello sradicamento della povertà, allo sviluppo sostenibile e al dialogo interculturale attraverso l’educazione, la scienza, la cultura, la comunicazione e l’informazione”

(Preambolo Atto Costitutivo Unesco)

La Nostra Missione

Costruire attraverso la Cultura un Mondo migliore

Incoraggiare l’interesse pubblico per le priorità e i programmi Unesco, promuovendone la conoscenza e la condivisione.

a

a

Contribuire, a livello locale, all’attuazione dei programmi Unesco in coordinamento con la Commissione Nazionale per l’Unesco (CNIU).

a

a

Diffondere i valori di solidarietà, tolleranza e rispetto delle diversità culturale e promuovere l’educazione alla cittadinanza globale, ai diritti umani e allo sviluppo sostenibile.

a

Ultime Attività

Parliamo di ….. Musica

l Club per l’Unesco è lieto di invitare tutti all’incontro con il Maestro Rosario Mastroserio, in una cornice suggestiva quale la Chiesa del Padre Eterno. Coniugheremo la visione della bellezza artistica degli affreschi al sentire parlare di musica.In un clima di paura pandemica, di crisi dei rapporti umani, forzatamente più difficili per i distanziamenti, un po’ di arte ci potrà solo rinfrancare il cuore.

Il Club per l’Unesco alla Scuola Media Pavoncelli

IL Club ha avuto l’onore e l’onere di costituire la Commissione giudicatrice per individuare le migliori favole scritte dagli alunni delle classi della Scuola Pavoncelli, nell’ambito della manifestazione “Io leggo perchè”.Il compito è stato arduo, avremmo premiato tutti per la creatività, bravura frutto dell’attenta didattica di docenti che hanno seguito con affetto i ragazzi.Complimenti alla Scuola, al Dirigente Scolastico prof. Saggese che, come un buon padre di famiglia, è stato vicino agli alunni lodandoli.+2

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne con gli studenti dell’I.C. Giovanni Paolo I di Stornara

25 novembre 2021

L’Unesco ha fatto, dell’uguaglianza di genere, una priorità trasversale, considerandola tra i diritti umani che devono permeare la cultura dell’umanità, nel rispetto della pace e dei dialoghi tra i diversi.

Di conseguenza la giornata contro la violenza della donna acquisisce un’importanza vitale, che induce il nostro Club a predisporre diverse iniziative per sensibilizzare e diffondere il diritto alla dignità femminile.

Per tale motivo abbiamo accolto con gioia l’invito delle classi della media dell’Istituto Comprensivo Papa Giovanni Paolo I di Stornara a partecipare alla Manifestazione “Basta violenza sulle donne”.

Abbiamo anticipato la presentazione del libro le “Donne dimenticate” scritto  dalla socia prof.ssa Iride Traversi, oggetto già di studio delle classi, abbiamo illustrato le finalità dell’Unesco per attribuire alla giornata un significato contestuale ai diritti umani.

Abbiamo trovato ragazzi straordinariamente preparati, attenti,  pronti al dialogo, capaci di trarre spunti  riflessivi densi di emozioni, guidati da docenti che hanno saputo andare oltre la  semplice didattica.

Ci hanno regalato momenti preziosi che ci spronano a proseguire la nostra azione di diffusione dei principi Unesco. Grazie

Giornata Internazionale contro la violenza verso la donna

Il Club per l’Unesco, in sinergia con il Lions Club Cerignola Host, celebra la Giornata Internazionale contro la violenza verso la donna, con un evento articolato in due parti. La prima parte sarà costituita dalla presentazione del libro scritto dalla socia, di entrambi i Club, prof.ssa Iride Traversi che narra di donne speciali, la cui memoria nel tempo è stata oscurata per annullarne l’individualità, l’intelligenza ed ottenerne la sottomissione anche con la violenza.La seconda parte sarà dedicata alla donna di oggi, alle leggi che dovrebbero proteggerla dalle odierne quotidiane sopraffazioni che scaturiscono anche in atti di estrema crudeltà.Sensibilizzare il mondo maschile e femminile verso un triste e barbaro fenomeno che ogni giorno, nel mondo, miete vittime, è uno degli obiettivi primari della società moderna che entrambi i Club hanno inteso perseguire con determinazione.Si ringrazia S.E. Mons. Luigi Renna che, con grande sensibilità, ha reso disponibile il salone della Curia.

La Giornata mondiale della Filosofia: un evento speciale!!!!

La Giornata mondiale della Filosofia, rinviata di due giorni per il maltempo, è stata celebrata con grande partecipazione delle Scuole del Territorio.Un’ennesima dimostrazione di come la Scuola sia sempre pronta ad aprirsi al territorio, ad accettare nuove sfide formative, ad andare sempre oltre.Il Club per l’Unesco ha proposto l’evento, ma la risposta è stata quasi unanime ed immediata. Dalle primarie alle superiori, un coro filosofico, adeguato alle età degli scolari, ha riempito per due ore, con un’armonia, si può dire, musicale ,le piccole vie della Terra Vecchia; ogni Obiettivo dell’Agenda 2030 è stato motivo di riflessione, in continuità con l’insegnamento trasversale di Educazione Civica che si attua in ogni Scuola.Vedere le scenografie preparate da docenti insieme agli alunni che con uguale entusiasmo hanno trasformato, con materiale semplice, angoli bui in ambienti accoglienti, con la piena disponibilità degli abitanti; percepire nei grandi e nei piccoli le emozioni che precedono una performance pubblica; osservare i Dirigenti Scolastici che, con genuino affetto, sono stati vicini ad allievi e a un corpo insegnanti che ha dimenticato i limiti del tempo lavorativo, e….. poi, guardare genitori emozionati, visitatori stupiti della totale trasformazione del Rione, è stata la più grande gratificazione per i membri del Club che hanno dedicato tante energie alla riuscita dell’evento.Grazie a tutti, all’Assessore alla Cultura prof.ssa Rossella Bruno che ha creduto subito nel progetto, al dott. Domenico Satalino e alla dott.ssa Daniela Conte che ci hanno aiutato per le varie incombenze burocratiche. Grazie ai Vigili urbani e all’Associazione Nazionale della Polizia di Stato per aver reso sicuro l’evento.

18 novembre 2021 Giornata mondiale della Filosofia

Per una sera, la nostra Terra Vecchia si trasforma in un lungo sentiero filosofico fatto di voci narranti dei piccoli e grandi alunni delle nostre scuole. 

Dimostreranno, con le loro parole, come la tutela dell’Ambiente, della salute, dei diritti umani, sanciti nell’Agenda 2030, siano bisogni espressi sia dagli antichi filosofi sia dagli attuali pensatori.

Inoltre camminando tra le piccole vie che rappresentano il nostro patrimonio storico, potremmo essere pervasi da quei valori culturali che ci identificano ispirandoci il desiderio di essere cittadini più responsabili.